La Sardegna è un’altra cosa

| |

Sulle tracce di Lawrence

Quando 9 anni fa abbiamo iniziato questo viaggio fotografico non avremo mai immaginato quanto fosse immensa la nostra isola. Ispirati dal celebre libro di D.H. Lawrence “Sea & Sardinia”, abbiamo cominciato a girarla in lungo e in largo scoprendo così luoghi aspri e selvaggi rimasti immutati rispetto al viaggio dello scrittore.

Tanti, dopo di noi, si sono appassionati ai testi dello scrittore, tanto che il nostro motto “La Sardegna è un’altra cosa” è diventata una delle frasi più usate da blogger, fotografi e viaggiatori.

E come non dargli torto.

In questi anni la nostra isola ci ha regalato immense soddisfazioni e scorci impagabili.


A 150 anni dal celebre viaggio dello scrittore, ricordiamo così il nostro viaggio in Sardegna, in questo breve articolo scritto ben 3 anni fa, ma sempre attuale. Ancora oggi, anche se in modo differente, il nostro sito continua a regalare scorci, storie e itinerari.

panorama da nuraghe ruinas
Panorama su Perda ‘e Liana e Tonneri visti dal Nuraghe Ruinas.

Ogni volta quest’isola riesce sempre a sorprenderci e quando ormai abbiamo creduto di averne percorso tutte le strade, c’è sempre qualcosa di nuovo all’orizzonte.

Così quando leggemmo le righe che seguono, capimmo quanto fosse così vera la sensazione di libertà che la Sardegna infonde a chi la vede come la vediamo noi. 

panorama nuraghe ruinas

“La Sardegna è un’altra cosa: più ampia, molto più consueta, nient’affatto irregolare, ma che si perde in lontananza. Catene di colline simili alla brughiera, irrilevanti, che corrono via, forse verso un gruppetto di cime drammatiche a sud-ovest. Questo dà una sensazione di spazio che tanto manca in Italia. Incantevole spazio intorno a un individuo, e distanze da viaggiare, nulla di finito, niente di definitivo. È come la libertà stessa…

D.H.Lawrence
antonio a nuraghe ruinas
Il Nuraghe Ruinas, situato a 1200 m circa sul Gennargentu Arzanese.

“Quando salimmo su, una sagoma indistinta di terra apparve davanti a noi, più trasparente di una sottile perla. E’ già la Sardegna. Sono magiche le regioni montuose viste dal mare, quando sono molto, molto lontane, e spettrali e trasparenti come gli iceberg. Questa era la Sardegna, che appariva in lontananza come ombre seducenti in mezzo al mare…”

D.H.Lawrence

In Sardegna ancora oggi è possibile percorrere alcune tratte in treno così come fece lo stesso scrittore nel visitare l’isola. Proprio in questo periodo è possibile che vi capiti di veder passare il Trenino Verde, un’esperienza che non deve mai mancare per chi ama visitare l’interno dell’isola.

I ragazzi di Barbagia Express sapranno organizzare al meglio questo affascinante tour che “Sfreccia su per le colline e giù per le valli e attorno a curve improvvise con la massima noncuranza…”.

trenino verde stazione di villagrande
Il Trenino verde arriva alla stazione di Villagrande Strisaili, nei pressi del lago Bau Muggeris.

Così anche a noi capita ogni tanto di incontrarlo, come è avvenuto domenica al nostro rientro dalle gole di Pirincanes. 

Buon Viaggio…

Il libro di Lawrence

Un testo da avere in ogni libreria, lo trovate cliccando sul link qui sotto, anche in versione E-book.

(Visited 178 times, 1 visits today)
Precedente

Il mio Selvaggio Blu

Perda ‘e Liana, tramonto e luna piena

Successivo