Scoprire la Sardegna in moto

Scoprire la Sardegna in moto Sara https://www.viaggioinsardegna.net/author/sara_admin/

Gli accessori indispensabili

La Sardegna è una delle terre più ricche di sfumature, di spunti e di segreti da scoprire.Difficile non lasciarsi affascinare dalle sue montagne e dai suoi boschi, così come dal suo mare e dalla sue spiagge celebri in tutto il mondo.

Scoprire la Sardegna in moto gli accessori indispensabili

Non è un segreto che questa isola sia bellissima in ogni occasione, ancor di più se scoperta con un viaggio in moto grazie al quale è possibile conoscere gli angoli più nascosti, le nicchie più segrete e i luoghi difficilmente visibili in auto o, ancor meno, in aereo. 

Se si decide di viaggiare in Sardegna su due ruote è importante sapere sin dall’inizio che serviranno accessori moto indispensabili per la sicurezza e per rendere ancora più piacevole il tragitto. 

Dove acquistare

Si potranno acquistare nei negozi appositi, ma anche online su e-shop come Motoblouz in cui si può trovare tutto ciò che si cerca del settore. Del resto ormai lo shopping in rete è preferito da tutti per la comodità e la convenienza.

Detto questo tra gli accessori moto più utili da portare in viaggio ci sono i caschi giusti, gli stivali che permettano di affrontare il tragitto in totale comodità e un abbigliamento consono alla situazione. Tra gli altri da tenere sempre con sé per ogni eventuale necessità ci sono un compressore da viaggio, un coltellino multiuso, una torcia da testa.

Consigli utili per scoprire la Sardegna in moto

Viaggiare in Sardegna in moto permette di scoprire tutte quelle zone nascoste, poco turistiche e per questo capaci di raccontare un’anima di questa terra sconosciuta ai più. Su due ruote si impara a stare a contatto con la natura, con gli elementi tradizionali della terra che si decide di visitare, con le sue abitudini e i suoi costumi. Insomma, permette di scoprirla a 360 gradi in modo da poterne conoscere i punti di forza e quelli (pochi) che potrebbero andare meglio.

Il primo consiglio è quello di portare con noi valigie adeguate al tragitto. Se si tratta di strade anche sterrate che in questa isola sono presenti è bene utilizzare valigie in materiale plastico in modo che nell’eventuale urto con qualche materiale (anche semplici pietre) non si danneggino.

Altro consiglio è quello di pensare all’installazione di griglie portapacchi aggiuntive sul top delle valigie così da poter trasportare altri oggetti utili.

Consiglio prezioso è quello di ricordare sempre giubbotti catarinfrangenti ad alta visibilità per la sicurezza di chi guida e del passeggero.

Cosa non perdere

Scoprire il territorio sardo on the road è un’esperienza unica da provare almeno una volta nella vita dagli amanti delle due ruote ma non solo. Gli itinerari più belli sono principalmente tre: quello della zona nord est (Costa Smeralda, arcipelago della Maddalena, la costa di Santa Teresa di Gallura, l’Isola di Tavolara, Cala Brandinchi), quello della zona est (cale del Golfo di Orosei tra i comuni di Dorgali e Baunei, Santa Maria Navarrese) e quello della zona nord ovest (Palau, Castelsardo e Porto Torres).   

Scopri con noi