alba-sui-tonneri

Alba a Punta La Marmora

il 2 luglio 2012 partiva il progetto Viaggio in Sardegna, da allora abbiamo fatto tantissima strada. Iniziò tutto con un alba stupenda e volevamo replicare questo momento sulla cima più alta dell’isola.

Per festeggiare l’evento abbiamo pensato ad una escursione insolita, in notturna che ci porterà sulla vetta della Sardegna ad aspettare l’alba. Momenti davvero unici e irripetibili.

Sotto la luce delle nostre torce percorreremo il sentiero classico da Bruncuspina sino alla vetta e pian piano vedremo sorgere il sole che illuminerà il paesaggio e tutto il Gennargentu creando uno spettacolo unico.

L’Escursione:

Escursione-Punta-La-Marmora-6

Punta La Marmora con i suoi 1834 m è la vetta della montagna più alta della Sardegna e proprio lì sulla croce di vetta vogliamo dare il via ai festeggiamenti! L’escursione non è difficile, faremo il sentiero meno impegnativo ma comunque panoramico.

La percorrenza totale è di circa 10 km tra andata e ritorno, molti dei quali sulle creste e circa 300 m di dislivello positivo.

La partenza è dal parcheggio di Bruncuspina in prossimità del rifugio dove lasceremo le auto. Prenderemo il sentiero che indica per l’appunto Punta La Marmora e Punta Bruncuspina.

Si tratta di un sentiero facile che sale gradualmente sino alle creste. Arriveremo in poco tempo ad Arcu Gennargentu e Punta Paulinu  e sempre in cresta raggiungeremo la vetta godendo di un panorama mozzafiato a 360°.

Dal parcheggio alla vetta dovremmo impiegare circa 2 ore. Arrivati su organizzeremo la colazione e aspetteremo il sorgere del sole e vi offriremo caffè e dolcetti.

La croce di Punta La Marmora non è proprio il punto più alto, come invece erroneamente si crede. Esso infatti si trova in realtà poco più spostato sulla cresta. La vetta prende il nome dal Generale Alberto Della Marmora ma il nome originale è Punta Crapias. Venne intitolata alla sua memoria nel 1901.

Terminate le foto di rito sulla croce e ai panorami che ci si aprono di fronte, procederemo di nuovo verso Arcu Gennargentu e da li faremo una piccola deviazione per visitare i resti del Rifugio La Marmora che il Comune di Desulo restaurerà a breve. Fu costruito dal CAI Sardo e la posa della prima pietra di sienite, proveniente dall’area di Su Xuxiu avvenne il 22 Luglio 1900.

Approfittando delle ore meno caldo piano piano prenderemo il sentiero per il rientro godendo a pieno del panorama.

Cosa portare:

  • Abbigliamento e scarpe da trekking
  • Zaino da giornata
  • Giacca a vento o felpa
  • Colazione e spuntino per il rientro
  • Bastoncini da trekking
  • Torcia

Escursione a cura di Sara Muggittu Guida Escursionistica per info e prenotazioni 3281762602

Appuntamento: ore 3 parcheggio di Bruncuspina.

Quota ridotta per i soci VIS.

 

 

Lascia un commento

Apri la Chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao!
Come posso aiutarti?