Dal 6 agosto Green Pass obbligatorio al chiuso

| |

Ecco dove sarà richiesto

Da domani sarà obbligatorio essere in possesso della cosiddetta “Certificazione Verde” per entrare in luoghi al chiuso, Musei, Palestre, bar, ristoranti ma anche per partecipare a Sagre, Feste, Fiere.

Ma cos’è esattamente il Green Pass?

È una Certificazione in formato digitale e stampabile, emessa dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute, che contiene l’esito della avvenuta vaccinazione sia con una che con entrambe le dosi.

  • è digitale, che può essere eventualmente stampato;
  • viene emesso dal Ministero della Salute del nostro Paese e non da un ente terzo;
  • è costituito da un QR code, attraverso il quale il personale preposto al controllo può verificarne l’autenticità;

Come si ottiene?

  1. certificazione verde COVID-19, che può essere rilasciata dopo la somministrazione della prima dose di vaccino e ha validità dal quindicesimo giorno successivo fino alla data prevista per la somministrazione della seconda dose (nel caso di vaccino a doppia dose). La certificazione verde ha in ogni caso una validità di nove mesi dal completamento del ciclo vaccinale;
  2. la guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi);
  3. effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2 (con validità 48 ore).

Luoghi in cui sarà richiesto:

  • Servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso;
  • Spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi;
  • Musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
  • Piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;
  • Sagre e fiere, convegni e congressi;
  • Centri termali, parchi tematici e di divertimento;
  • Centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione;
  • Attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • Concorsi pubblici.

Ovviamente non sarà richiesto per tutte le attività all’aperto comprese le escursioni e le attività sportive in genere.

Per ulteriori informazioni:

(Visited 179 times, 1 visits today)
Precedente

Vie Ferrate e Percorsi attrezzati in Sardegna

Camminare e fare trekking per combattere l’ansia

Successivo