Su Achile ‘e S’Orcu

Su Achile ‘e S’Orcu Sara https://www.viaggioinsardegna.net/author/sara_admin/

Canyoning a Lodè

Nella vallata di Sant’Anna, nel comune di Lodè, è stata attrezzata di recente dall’Associazione Canyon in Gallura, una bellissima forra. Un’esperienza di canyoning a pochi passi dal Montalbo.

L’abbiamo percorsa sabato 18 marzo, con portata d’acqua discreta che rende la percorrenza divertente.

7 Calate in corda

di cui uno all’interno di una bellissima grotta, un toboga e qualche tuffo. Il tempo di percorrenza totale dipende dal gruppo e la velocità nella progressione ma diciamo che con 3 h la si percorre senza correre troppo e godendosi il paesaggio tra le rocce di granito.

Necessaria navetta, se non altro per evitare il salitone sull’asfalto dall’uscita sino all’attacco della forra.

Dalla Cantoniera di Sant’Anna all’incrocio tra le strade SP 50 e SP 3 prendiamo una strada interpoderale che ci porta nella valle. La seguiamo per circa 4 km sino ad una piazzola di sosta di fronte ad un vecchio fuoristrada rosso.

Wp: 40°34’36.0″N 9°35’27.5″E  –  40.576658, 9.590969

Le macchine all’arrivo vanno lasciate in prossimità di un ponticello, sulla destra si intravede la strada bianca dalla quale usciremo una volta terminata la forra.

Wp arrivo: 40°34’30.6″N 9°34’33.3″E  – 40.575157, 9.575910

I salti:

La sequenza dei salti de s’orcu a cura di Canyon in Gallura

ll 1° salto lo troviamo appena qualche minuto dopo aver scavalcato la recinzione proseguendo in direzione del fiume ma tenendoci sulla nostra destra.  La calata è di circa 5 m, armo riva sx.

Marco al primo salto

2° Salto circa 6m, armo in riva dx

Pietro e Marco all’armo del secondo salto

Si prosegue con un divertente toboga, ripetibile arrampicando agevolmente in riva destra.

Il 3° Salto poco meno di 18 m lasciando la corda a filo, armo in riva destra prevede l’utilizzo del deviatore sistemato in riva dx. Ci si trova sopra un masso dal quale si possono fare le manovre in tutta tranquillità.

Il 3° salto, di circa 15 m con deviatore

Marco si cala nel terzo salto, si intravede alla vostra sinistra il deviatore in alto sopra il pietrone.



Il 4° salto prevede una calata di circa 15 m, armo in riva dx

Pietro al quarto salto de s’orcu

Ed eccoci giunti al 5° e spettacolare salto che prevede l’arrivo in una grotta. Il salto è di circa 20 m, armo in riva dx e poggiato solo nei primi metri.

La calta di Marco dentro la grotta al 5° salto.

Antonio si cala nella grotta de S’Orcu

Il 6° salto è una calata di circa 15 m, armo in riva sx.

Ultima calata, salto da circa 12 m, armo in riva dx

Per finire in bellezza non ci siamo fatti mancare il tuffo finale nell’ultimo laghetto prima di sforrare!!

Il laghetto finale de S’Orcu nel quale ci si può tuffare.

Il tuffo di Marco

Atterraggio morbido in acqua!

La forra termina qui! Si esce subito nel primo sentierino alla nostra destra. Si arriva ad un ovile e si percorre la strada sterrata per circa 10 minuti scarsi che ci porterà alle macchine.

Fate molta attenzione durante la percorrenza del canyon in quanto la presenza di limo rende le rocce estremamente scivolose anche in calata.

Per ulteriori informazioni non esitate a contattare l’Associazione Canyon in Gallura che con il patrocinio del Comune di Lodè ha attrezzato la forra. Non sistemate ancoraggi senza aver consultato l’associazione.

Se le immagini non bastano per rendere l’idea di questa avventura ecco il video:


Buon Divertimento!!!




This post is also available in: Inglese

Scopri con noi