Arredaulu

Arredaulu Sara https://www.viaggioinsardegna.net/author/sara_admin/

Canyoning in Sardegna dal Gennargentu al Flumendosa

Il Canyon Arredaulu è una delle forre con più salti in Sardegna, sono 17 in totale quasi tutti in sequenza con una calata massima di 20 m. La forra si trova in territorio di Aritzo e viene alimentata da affluenti che arrivano direttamente dal Gennargentu e che poi si buttano direttamente sul Flumendosa.

Scenari spettacolari ad Arredaulu, f.to Paolo Belluz

L’abbiamo percorsa insieme agli amici dello Speleoclub Oristanese in una giornata fantastica e assolata. Un po meno simpatico il ritorno quando abbiamo sforrato con un dislivello di tutto rispetto. Ma questi sono i “rischi del mestiere”.




Ringraziamo ovviamente Jose Aneris che nella sua prima relazione del 2011 ha descritto alla perfezione percorso per raggiungerla, armi e calate. Lo scorrimento al 15 aprile era accettabile e ha reso la percorrenza comunque divertente.

Da Aritzo, SS 296 al km 19,5 prendere la strada in direzione Tascusì e dopo un paio di km girare a destra in direzione della Chiesetta Madonna de Su Nie.

Percorrere la strada come da mappa che alleghiamo sino al

  • WP 39°55’26.9″N 9°14’46.1″E

Parcheggio delle macchine per Arredaulu – WP 39°55’26.9″N 9°14’46.1″E

Qui in prossimità del cancello scavalcheremo la rete, evitate la scaletta se non volete rimanerci! In circa 100 m poco dopo la confluenza di due affluenti raggiungiamo il primo salto.

La scaletta sul sentiero di avvicinamento è in condizioni precarie.

  • 1° Salto Attrezzato in riva DX 16 m; la prima parte della calata finisce in una pozza per poi proseguire a fianco di una cascatella di circa 6/7 m.
  • 2° Salto Riva SX circa 11 m poggiato. Possibilità di preparare un mancorrente di circa 2 m per raggiungere la calata.
  • 3° Toboga divertentissimo di circa 8 m
  • 4° Toboga attrezzato in riva DX per assistenza perchè talmente stretto nella parte finale che purtroppo ne blocca la discesa. 6 m circa.
  • 5° Salto è un po articolato armo in riva SX e deviatore a DX finisce in una bella marmitta. Calata 14 m
  • 6° Salto 8 m vasca profonda tuffabile.
  • 7° Salto riva sx 10 m
  • 8° Salto è un toboga di 8 m ma occorre armare la calata;
  • 9° salto 4 m un gradone
  • 10° salto calata da 12 m ancoraggi riva DX
  • 11° salto armo riva DX calata da 10 m  sul muschio che arriva in una marmitta. Da qui si può sforrare a dx e a sx

La calata di Sara a Arredaulu in una foto di Paolo Belluz

  • 12° Salto calata da 6
  • 13° Calata da 12 m possibilità di calarsi in riva sx con due fittoni resinati oppure sul albero per calata a destra
  • 14° Salto calata da 15 m con deviatore a dx
  • 15° Calata da 20 m armo riva dx
  • 16 °Calata da 8 evitabile con disarrampicata a destra armo in riva dx anello
  • 17° Ultimo salto armo riva dx calata da 18 m

Dall’ultimo salto è evidente l’omino alla nostra sinistra, da li si sale sul costone sino ad intercettare la strada. WP 39°55’09.1″ N 9°14’37.4″ E




Wp Ultimo salto: WP 39°55’09.1″ N 9°14’37.4″ E

Sulla via del rientro con vista Flumendosa, f.to Paolo Belluz

GALLERY

Il gruppo in raccolta alla base dell’ultimo salto. Foto P.Belluz

La progressione è abbastanza veloce con gruppo esperto, i salti sono tutti molto ravvicinati.  Il tempo da noi impiegato è poco più di 3 h, ma dipende molto dal gruppo. Rientro dai 45 min in su…..

 

 

Commenti

commenti

Esplora con Noi